Domande frequenti

Domande generali sul gruppo d’acquisto

  • Cos’è un gruppo d’acquisto di energia elettrica e gas?

    Un gruppo d'acquisto è costituito da un gruppo di consumatori che decide di aggregarsi per ottenere sconti maggiori su un determinato prodotto, in questo caso, sulle tariffe di luce e gas. È risaputo, infatti, che i fornitori sono più incentivati ad abbassare i prezzi se si trovano davanti un numero elevato di clienti, rispetto che un singolo richiedente. In tal modo, maggiore è il numero d' iscritti al gruppo d'acquisto, più convenienti saranno le tariffe di luce e gas proposte dai fornitori.

  • Come funziona il gruppo d’acquisto di energia elettrica e gas?

    Pricewise organizza un'asta tra fornitori di energia elettrica e gas, che si sfideranno “a colpi di tariffe”. Il vincitore sarà il fornitore che avrà proposto la tariffa più economica e vantaggiosa. I risultati dell’asta saranno pubblicati online e gli utenti iscritti alla campagna riceveranno un’email con un’offerta personalizzata in base ai dati di consumo energetico forniti durante la fase di registrazione.

  • Perché dovrei partecipare?

    Le bollette di luce e gas incidono notevolmente sulle spese annue di una famiglia. Trovare l’offerta giusta che assecondi le nostre esigenze è diventata un’impresa quasi impossibile, soprattutto se si parla di Libero Mercato. Il consumatore, nella maggior parte dei casi, non ha le giuste conoscenze ed informazioni per una corretta scelta e certo, le tante pubblicità ingannevoli non aiutano. Per queste ragioni nascono iniziative come quelle dei gruppi d'acquisto, per tutelare i diritti dei consumatori e per iniziare a costruire un mercato più equo e concorrenziale. Chi partecipa, oltre a contribuire a quest’importante progetto, ha la possibilità di ottenere un contratto con tariffe economiche e vantaggiose, risparmiando sulla voce di spesa di luce e gas. Registrarsi è totalmente gratuito ed una volta ottenuta l’offerta personalizzata, è comunque possibile non accettarla. Non sussiste alcun obbligo se non quello di essere soddisfatti!

Domande sulla campagna Energia per Te!

  • Perché il gruppo d’acquisto Energia per te! è stato sospeso?

    La decisione di sospendere la campagna per il gruppo d’acquisto Energia per Te! è stata presa, in quanto, per il momento non si sono presentate le condizioni necessarie per poter sostenere gli standard elevati che l’iniziativa si era preposta e garantire ai partecipanti significativi risparmi sulle tariffe di luce e gas.
     

  • Quando sarà possibile partecipare al prossimo gruppo d’acquisto?

    Nonostante la campagna sia stata sospesa, l’impegno di Pricewise per i consumatori italiani non è venuto meno. Nei prossimi mesi gli utenti saranno informati riguardo l’avvio di un nuovo gruppo d’acquisto per energia elettrica e gas.
     

  • Cosa ne sarà delle informazioni che ho fornito durante la registrazione?

    Le informazioni che hai fornito durante la registrazione per il gruppo d’acquisto Energia per Te! sono  e rimarranno strettamente riservate e trattate nel rispetto della normativa sulla privacy. Il tuo indirizzo email sarà utilizzato solamente per informarti riguardo la prossima iniziativa.
     

  • Cos’è una tariffa variabile?

    La tariffa variabile prevede un contratto nel quale il prezzo dell’energia varia per ogni fascia oraria con cadenza solitamente mensile, sulla base di variazioni rispetto ad un indice stabilito.

  • Cos’è una tariffa fissa?

    La tariffa fissa prevede un contratto nel quale viene stabilito per ogni fascia oraria un prezzo fisso per l’intero periodo contrattuale. Nello specifico, il costo materia prima in kWh o mc, pari a circa il 50% del totale della bolletta, rimane bloccato per l’intera durata del contratto.

  • Cambiando fornitore rischio l’interruzione della fornitura di gas ed elettricità?

    No, questo rischio non sussiste. Si consiglia comunque di porre attenzione alle procedure per formalizzare il passaggio al nuovo fornitore.

  • Sono previsti costi per cambiare fornitore di energia elettrica e/o gas?

    Il consumatore NON dovrà sostenere alcun costo per il passaggio di fornitore.

  • Devo comunicare al mio attuale fornitore la mia intenzione di cambiare?

    No, il tuo nuovo fornitore penserà a comunicare al vecchio fornitore il cambiamento.

  • Il cambio del fornitore comporta anche la sostituzione del contatore?

    No, non è prevista alcuna sostituzione, in quanto il contatore è installato dal distributore e non dal rivenditore.

  • Ho traslocato da pochi mesi, quanto tempo devo aspettare prima di poter cambiare fornitore?

    I tempi dipendono dall’attivazione della prima fornitura di elettricità e gas e dal fornitore.

  • Nel contratto con il nuovo fornitore potrò aumentare o diminuire la potenza attualmente installata?

    Questa è un’opzione possibile, sarà solo necessario comunicarlo al nuovo fornitore, il quale provvederà insieme con il distributore alla variazione di potenza.

  • Se, in seguito, i consumi dovessero risultare superiori rispetto a quelli inseriti durante la registrazione, il prezzo unitario di energia elettrica e/o gas subirebbe una variazione?

    I dati di consumo inseriti durante il secondo step della registrazione, servono solamente a formulare una previsione della spesa e del risparmio personale ottenibile grazie alla nuova tariffa. Pertanto, non ci sarà alcuna variazione del prezzo unitario di energia elettrica o gas se i consumi dovessero risultare superiori a quelli forniti.

  • Sono ancora debitore / creditore nei confronti del mio attuale fornitore. Come mi devo comportare? Posso comunque aderire alla nuova offerta?

    Debitore - È necessario pagare l’importo dovuto per essere sicuri di non incorrere in ritardi nel momento in cui avverrà il passaggio dal vecchio al nuovo fornitore. Suggeriamo, prima di sottoscrivere un nuovo contratto, di verificare con l’attuale fornitore lo stato della propria situazione. Se nel momento di sottoscrivere la propria offerta si è nell’impossibilita di pagare l’importo dovuto, è preferibile attendere fino a quando la questione sarà risolta. Qualora ciò avvenga entro il terme ultimo per aderire (15-04-2016), sarà possibile partecipare al gruppo d’acquisto.
    Creditore – In questo caso, per evitare ulteriori problematiche, si consiglia di non effettuare alcun cambiamento fino a quando il fornitore non avrà rimborsato il consumatore.

  • Nuovo contratto: che durata avrà e cosa succederà una volta terminato?

    Il contratto avrà durata stabilita di 12 mesi con un prezzo garantito per KWh. Uno volta terminato il periodo del contratto, si potrà scegliere se rimanere con lo stesso fornitore o cambiare. Si fa presente che allo scadere dei 12 mesi le tariffe proposte dal fornitore non saranno più quelle concordate per il gruppo d’acquisto Energia per Te! , sarà dunque responsabilità del singolo consumatore valutarle in base alle proprie esigenze.

  • Cosa devo fare e quali sono le conseguenze se voglio terminare prima della scadenza il nuovo contratto?

    Qualora il consumatore voglia terminare il contratto prima del termine dei 12 mesi, potrá esercitare il diritto di recesso in qualsiasi momento, purché nel rispetto di un termine di preavviso che non può essere superiore ad un mese. Il tempo viene conteggiato dal primo giorno del mese successivo a quello in cui il vecchio venditore ha ricevuto la comunicazione scritta di recesso. Sará inoltre il nuovo venditore a dover comunicare il recesso al vecchio venditore e non è prevista alcuna penalità.

  • Quale modalità di pagamento è prevista con il nuovo fornitore?

    È possibile pagare tramite addebito diretto, carta di credito e bollettino postale. Nessuna di queste modalità prevede costi aggiuntivi dovuti alla tipologia di pagamento.

  • Come e con quale frequenza avverranno le comunicazioni da parte del nuovo fornitore?

    Il fornitore invierà comunicazioni tramite posta o tramite email, secondo la modalità che il cliente preferisce. La frequenza, invece, dipenderà dal nuovo fornitore.